DRIES VAN NOTEN

Per dirla come il New York Times, Dries van Noten è “uno degli stilisti più intellettuali”. 

Lo stilista belga fonda la propria casa di moda nel 1985, lanciando sul mercato alcune collezioni di prêt-à-porter che gli permettono immediatamente di ottenere popolarità internazionale espandendosi anche al di fuori dell’Europa, come ad Hong Kong e Tokyo.
Il suo tratto distintivo è sempre stato l’esotismo, quella curiosità insaziabile grazie alla quale vengono fuori creazioni originali. Lo stile del brand è caratterizzato dall’utilizzo di stampe dai colori accesi, spesso etniche, con tessuti originali e ricercati.

Nelle creazioni di Dries Van Noten si ritrovano forme classiche che prendono vita grazie all’uso di materiali tecnologici e sperimentali: ecco che la confezione dei capi segue l’antica tradizione sartoriale che vuole una meticolosa realizzazione dei capi a più strati. Il marchio si dedica esclusivamente al prêt-à-porter perché lo stilista professa l’amore per una moda concreta, pratica. 

L’ispirazione delle collezioni Dries Van Noten

L’ispirazione per una collezione raramente sopraggiunge allo stesso modo, ma la cultura è uno dei punti di riferimento del processo creativo di Dries Van Noten.

I capi del designer belga sono ricchi di dettagli, carichi di un inedito mix di colori 

e stampe floreali e animalier, mai banali. 

Dries Van Noten si attinge dalla pittura, dalla fotografia, dal cinema o dalla musica con cenni agli anni ’70,  abbattendo le barriere tra il ready-to-wear e la haute couture. Il suo è un approccio spontaneo e autentico che guarda al melting pot culturale internazionale, e che non si riferisce necessariamente a un paese e a una cultura ben definiti, rintracciabili su una mappa. 

La moda di Dries Van Noten è un invito al viaggio in un paese che non esiste, le geometrie sixties insieme alle palme, il tartan con il leopardato, rendono i capi unici nel loro genere. 

Scopri le nuove collezioni firmate Dries Van Noten sullo shop Torregrossa.